Espresso
Q U I N D I C I N A L E   D I   I N F O R M A Z I O N E
Russian
Home Giornale Archivio Redazione Pubblicit Riferimenti
 
Numero 11(56)
Daghestan: venduta da soldati russi la mina per lattentato

    Le indagini relative allattentato commesso il 9 maggio di questanno a Kaspijsk (Daghestan) hanno comportato un grosso scandalo. E venuto fuori che la mina MON-90 era stata venduta ai terroristi da militari del reparto 63354, dislocato a Buinaksk. Secondo quanto comunica lagenzia di stampa Interfax, sei militari di questo reparto sono gi in stato darresto.
    Va ricordato che in seguito allesplosione di una bomba fatta artigianalmente, il 9 maggio, a Kaspijsk sono morte 43 persone e ne sono rimaste ferite pi di 170 di quelle che hanno partecipato alla sfilata della Festa. Secondo i dati della Procura generale, ad organizzare lattentato a Kaspijsk stato Rappani Khalilov, comandante dei guerriglieri di 32 anni, oriundo daghestano.
    Attualmente 8 dei guerriglieri che hanno partecipato direttamente allattentato di Kaspijsk sono stati arrestati, e altri 10 sono ricercati dalla polizia.

in alto <<  ARTICOLO PRECEDENTE      ARTICOLO SEGUENTE  >> in alto
ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA "POLITICA"
La nuova Russia di Putin ¦  Il concerto abolito ¦  Inondazioni disastrose nel Caucaso ¦  Consultazioni russo-italiane ¦  Scusi, Kandinskij non c
Rambler's Top100    Rambler's Top100