Espresso
Q U I N D I C I N A L E   D I   I N F O R M A Z I O N E
Russian
Home Giornale Archivio Redazione Pubblicit Riferimenti
 
Numero 12(57)
Sinistra spiazzata

    Segreterie di sinistra spiazzate dalla convocazione di Cofferati nella sede della CGIL.
    Le consultazioni che si sono avute nei giorni scorsi tra i leader dei partiti di sinistra della minoranza e il segretario del principale sindacato italiano, sono giunte inaspettate ai pi. Limbarazzo era evidente sui volti dei segretari invitati, come a dire: A che titolo Cofferati ci convoca?. I ruoli si sono capovolti. Lopposizione che non fa opposizione scavalcata dal sindacato. Sarebbe stato opportuno non accettare linvito della CGIL, ignorarlo, o accoglierlo con entusiasmo? Nessuna delle tre ipotesi si verificata. Grande disagio da parte dei partiti di minoranza invece che hanno lasciato scorrere una palla ormai lanciata da Cofferati. E la prima volta da quando la sinistra allopposizione che sminuita in modo cos clamoroso e perde il suo consenso non ad opera della maggioranza di governo, bens da parte di un leader di sinistra molto vicino a posizioni di estrema sinistra. Dei precedenti in tal senso cerano stati alcuni mesi fa con i girotondini, intellettuali e gente comune che inscenavano girotondi nelle piazze delle citt in segno di protesta nei confronti del governo ma soprattutto riguardo alla sinistra della quale condividevano gli ideali ma non le azioni politiche. La protesta culminata con una girotondo-manifestazione di Roma nella quale il regista Nanni Moretti, invitato a parlare sul palco delle autorit (erano presenti il leader dellUlivo Rutelli, ed esponenti di sinistra), ha pubblicamente denunciato lo stato di confusione nel quale si trovano attualmente i dirigenti di partito. Cofferati dunque si lanciato nella corsa a leader politico. Si prevede per che la sua sar un inizio gara ad ostacoli. Non sembrano tanto entusiasti gli altri capi di partito di sinistra nel dover tracciare strategie, operare scelte comuni, dato che finora Cofferati ha dimostrato di voler procedere da solo, anzi lo ha fatto con unazione a sorpresa che ha dato fastidio a molti, e ha visto il segretario della CGIL ergersi sopra gli altri e precedere senza che vi fosse lo spazio per la mediazione come a dire: O si fa come dico io o non si fa niente. Di tale situazione ne gode il centrodestra che ha davanti a s un periodo lungo e favorevole per poter governare in tranquillit a patto che qualche proprio esponente non compia scivoloni diplomatici (vedi il caso Scajola), tanto da mettere in seria difficolt tutta la maggioranza. Non sar certo lopposizione della minoranza a contrastare loperato del governo dato che in questo momento essa non esiste. Ci vorr del tempo prima di vedere una sinistra combattiva e unita, e, sinceramente, non ce ne dispiace. Un po di purgatorio non le fa male. Forse imparer a non farsi prendere di sorpresa dallultimo venuto.

in alto <<  ARTICOLO PRECEDENTE      ARTICOLO SEGUENTE  >> in alto
ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA "NEL MONDO"
Un neonazista ha cercato di uccidere Jacques Chirac ¦  Spagna e Marocco in guerra per uno scoglio ¦  Ambasciatore nei guai ¦  La Chiesa contro la pornografia ¦  Cofferati allattacco ¦  Europa contro Europei ¦  Istituita la corte penale dellONU perplessita e opposizione di molti Paesi ¦  Giustizia orba in Lettonia
Rambler's Top100    Rambler's Top100