Espresso
Q U I N D I C I N A L E   D I   I N F O R M A Z I O N E
Russian
Home Giornale Archivio Redazione Pubblicit Dove siamo

 

 
Politica  
Nel mondo  
Finanza  
Cultura  

 

 

 

 
Previsioni
di tempo


Site Amici della Russia

Rambler's Top100
Rambler's Top100

Numero 1(81)
Numero 1(81)
1 - 15 febbraio 2004
RIASSUNTO DEL NUMERO
POLITICA
Duma addomesticata
Il caso della YUKOS: chi non dentro, ricercato
Le elezioni del Presidente: il risultato prevedibile, il gioco continua
NEL MONDO
STUDIANDO DA PREMIER
Caduto F-16 dell Aviazione Militare Italiana
La crisi dell' Alitalia
Saddam: un monito per tutti
Parmalat: che tonfo!
La nuova dimensione delle relazioni internazionali: dalle alleanze alle coalizioni
La Russia tra lEuropa dellEst e lEuropa Occidentale
FINANZA
Il dollaro precipita nellabisso?
Che ne sar dei superprofitti del petrolio?
Il Governo Russa ha deciso i criteri di riorganizzazione del funzionamento e dello sviluppo dell Sistema Energetico
Leconomia russa sta bene: i risultati del 2003 e le previsioni generali per il 2004
CULTURA
Tre cammini verso la fotografia
Il teatro dei vizi
Pittori siciliani da Tsereteli
Genova: il via al programma Capitale europea 2004
CARTELLONE

  POLITICA In alto
    Duma addomesticata
    La Commissione elettorale centrale (CEC), alla sua riunione svoltasi il 19 dicembre, ha fatto un bilancio ufficiale delle elezioni parlamentari per la quarta Duma di Stato. Secondo i dati definitivi hanno votato 60,7 milioni di persone, cio il 55,75% del numero complessivo di elettori (alle elezioni politiche precedenti si sono presentati il 61,85% degli elettori).
...seque 
    Il caso della YUKOS: chi non dentro, ricercato
    Le elezioni politiche, svoltesi il 7 dicembre e la successiva quiete politica non hanno portato pace nel caso YUKOS. Anzi, i siloviki (gli esponenti del Ministero degli interni, del Servizio Federale di Sicurezza, della Procura Generale, del Ministero per le Situazioni di Emergenza, del Ministero della Difesa), incoraggiati dal fatto che i partiti finanziati in parte da Mikhail Khodorkovskij avevano subto una sconfitta pesante, hanno intensificato le loro pressioni, colpendo da un punto inatteso.
...segue 
    Le elezioni del Presidente:
    il risultato prevedibile, il gioco continua

    Le imminenti elezioni presidenziali, nonostante che il loro risultato sia assolutamente prevedibile, dovrebbero essere assai interessanti. A questo proposito ci si chiede soprattutto se i protagonisti delle elezioni potranno usarle per sviluppare le proprie ambizioni politiche, o, forse, per far consolidare le forze politiche attorno alla propria persona.
...segue 
  NEL MONDO In alto
    STUDIANDO DA PREMIER
    Le mosse di Fini destabilizzano la maggioranza

    C un partito, e soprattutto un uomo, che gli analisti italiani tengono sotto osservazione: AN e Gianfranco Fini. Dove vuole puntare il Vicepresidente del Consiglio? E evidente che dietro le sue mosse c una precisa strategia, ma dire quale sia costringe a fare congetture che potrebbero anche rivelarsi sbagliate.
...segue 
    Caduto F-16 dell Aviazione Militare Italiana
    In Italia ha avuto luogo un incidente aereo. Secondo quanto ha comunicato la France Press, la sera del 26 gennaio, laereo militare F-16 delle Forze aeree italiane e precipitato in mare. A detta dei rappresentanti della Guardia costiera, lincidente ha avuto luogo a 15 chilometri dal porto siciliano di Trapani.
...segue 
    La crisi dell' Alitalia
    Da fiore allocchiello a spina nel fianco del sistema Italia

    Come se il panorama economico-industriale italiano non fosse gi sufficientemente irrequieto, ora anche la crisi dellAlitalia contribuisce ad agitare le acque, imponendo un seria riflessione sulla necessit di riorganizzazione dellintero comparto del trasporto aereo nazionale.
...segue 
    Saddam: un monito per tutti
    I Paesi paria sono diventati pi accomodanti

    Lavvenimento pi importante che ha attirato sull Iraq lattenzione dei mass media mondiali stato il destino dellex dittatore irakeno Saddam Hussein, larresto del quale stato solennemente annunciato nel dicembre del 2003. Una parte notevole del tempo successivo stata dedicata agli alterchi che riguardavano il futuro status dellex dittatore e la sua processabilit.
...segue 
    Parmalat: che tonfo!
    E di proporzioni inimmaginabili il crack della Parmalat, la multinazionale alimentare con casa madre a Collecchio, un paesino della campagna parmigiana, nel cuore dellEmilia Romagna. A scoperchiare la pentola stata Bank of America che ha messo a nudo linesistenza di otto miliardi di euro conteggiati nei bilanci Parmalat.
...segue 
    La nuova dimensione delle relazioni internazionali: dalle alleanze alle coalizioni
    Ogni anno diventa sempre pi evidente lobsolescenza e linefficienza di una rete di alleanze internazionali tra lAmerica e i suoi alleati europei e del Pacifico, alleanze create dopo la Seconda guerra mondiale. Questi organismi hanno perso autorit in seguito al cambiamento della mutata congiuntura politica e di tutto il sistema delle relazioni internazionali, e non solo all aggressivit dell attuale amministrazione degli USA.
...segue 
    La Russia tra lEuropa dellEst e lEuropa Occidentale
    Pare che il sogno segreto dellEuropa di unalleanza ancora pi stretta non possa avverarsi. Non perch nella bozza dell Costituzione europea non stata fatta menzione della parola federalismo. E non per la diversit dei punti di vista sulla situazione irachena. E non per i contrasti che esistono fra la nuova Europa proamericana e la vecchia Europa pi scettica.
...segue 
  FINANZA In alto
    Il dollaro precipita nellabisso?
    Molti di quelli che sono tornati dalle vacanze di Capodanno hanno dovuto incontrare una brutta sorpresa: nei primi giorni di gennaio, mentre un euro costava circa 37 rubli, il dollaro sceso sotto il 29. Linizio dellanno stato segnato da due impennate nei mercati internazionali, che hanno comportato tali cambiamenti nel mercato valutario. Il dollaro calato ancora di pi rispetto alleuro, il che ha avvicinato il rapporto tra le due valute alla quota 1,3, impensabile solo sei mesi fa.
...segue 
    Che ne sar dei superprofitti del petrolio?
    Il tema del sequestro dei superprofitti del settore petrolifero rischia di diventare il leitmotiv della politica economica del 2004. Ci si chiede soprattutto chi sar a promuovere tale attivit e quali cambiamenti devono aver luogo perch si realizzino i timori sullaumento dei prelievi dal settore petrolifero. In questo momento, secondo le voci che corrono, sarebbero in discussione due scenari che perseguono lo scopo di togliere i superprofitti alle aziende petrolifere.
...segue 
    Il Governo Russa ha deciso i criteri di riorganizzazione del funzionamento e dello sviluppo dell Sistema Energetico
    Il Governo della Federazione Russa ha convalidato lelenco dei servizi di organizzazione del funzionamento e sviluppo del Sistema energetico unitario (EES) della Russia. Secondo quanto comunica il Dipartimento di informazioni governative, il relativo decreto stato firmato dal primo ministro Mikhail Kassianov il 30 dicembre del 2003.
...segue 
    Leconomia russa sta bene:
    i risultati del 2003 e le previsioni generali per il 2004

    Nel valutare la situazione odierna in Russia, pur rilevando una serie di problemi, compreso larresto di uno degli imprenditori pi importanti del Paese e la sconfitta subta alle elezioni politiche dai partiti che sostengono lo sviluppo del business, gli esperti hanno segnalato un incremento delleconomia russa nel 2003: la sua crescita ha confutato le precedenti previsioni pessimistiche ed stata sufficiente per far crescere, in forma nominale, il rublo rispetto al dollaro, per la prima volta da quando sono cominciate le riforme.
...segue 
  CULTURA In alto
    Tre cammini verso la fotografia
    Nella Galleria Tretiakov si aperta la mostra di tre fotografi. Una mostra fotografica nel Museo darte nazionale pi importante un fatto ancora nuovo per la Russia. Lestensione dei limiti dellarte raffigurativa avviene nel mondo museale in modo graduale. Nella Galleria Tretiakov c oggi peraltro un reparto di tendenze moderne, che cerca di promuovere forme nuove e progetti radicali nellambiente radicale.
...segue 
    Il teatro dei vizi
    Il Museo di belle arti A.S. Puskin presenta la sua collezione di opere di Jacque Callot (ca. 1592-1635). Una nuova revisione pubblica di opere grafiche porta a galla le incisioni del celebre maestro che aveva raggiunto la gloria gi mentre era in vita.
...segue 
    Pittori siciliani da Tsereteli
    Una mostra dei pittori siciliani ha fatto un salto a Mosca, in transito da Minsk a Barcellona. La Galleria di belle arti di Zurab Tsereteli, entro il 25 gennaio, presenta lesposizione I pittori siciliani del Novecento. Da Barcellona, la mostra si sposter a Londra, per finire la sua tourne in patria, a Palermo.
...segue 
    Genova: il via al programma Capitale europea 2004
    Qualche giorno fa a Genova pi di 100 mila persone hanno partecipato allinaugurazione del programma Capitale culturale dEuropa 2004.
...segue 
    CARTELLONE
    MOSTRE
...segue